Caritas

La Caritas Parrocchiale è l’organismo pastorale che ha il compito di promuovere e sostenere la testimonianza della carità nella comunità ecclesiale.

 E’ costituita da un gruppo di persone che aiuta il Parroco sul piano dell’animazione alla testimonianza della carità.

Fa riferimento alla Caritas Diocesana, è legata al suo Vescovo e alle comunità parrocchiali del Decanato.

Dal 47 ° Sinodo al n. 131 § 1 si legge:

In ogni parrocchia il parroco istituisca la Caritas parrocchiale. Essa opera in stretto collegamento con il Consiglio Pastorale Parrocchiale, con la Caritas decanale e in armonia di indirizzi con la Caritas ambrosiana. Per la sua composizione ci si riferisca alle indicazioni diocesane.

(Cost.131) § 2. Suoi compiti principali sono:

  • sensibilizare tutta la comunità alla pratica della carità; individuare percorsi formativi sulla carità in sintonia con il  progetto educativo complessivo della parrocchia ed in collaborazione con le commissioni catechetica de liturgica;
  • coordinare le diverse iniziative caritative della parrocchia; la Caritas parrocchiale, pur non identificandosi con tale iniziative, ne promuove la nascita e ne accompagna l’attività, in modo che tutta la comunità cristiana sia impegnata nell’opera comcreta della carità.
  • Altre funzioni e compiti:
  • promuovere i Centri d’Ascolto parrocchiali (Cost.121,3)
  • coordinare le attività caritative con altre parrocchie, in partricolare il Decanato (121,4)
  • collaborare con le istituzioni civili e le altre iniziative assistenziali (Cost.121,4)
  • dare vita a servizi innovativi per realizzare segni profetici in collaborazione con le parrochie del Decanato (Cost.121,5)
  • proporre al Consiglio Pastorale parrocchiale e al Consiglio per gli affari economici di destinare una quota delle entrate ordinarie del bilancio della parrocchia ad attività caritative, oltre le raccolte straordinarie.

Scarica qui l’XI Rapporto sulle porvertà della Diocesi di Milano (Zona Pastorale VI)

Lascia un Commento